Applicazione dell’allocazione in un contesto di investimento difficile

Donald Pierce fa parte del team di investimento della San Bernardino County Employees Retirement Association dal 2001, lavorando direttamente con il consiglio per sviluppare politiche e obiettivi di investimento. Da quando ha assunto la carica di CIO nel 2010, Pierce ha implementato strategie di investimento tra cui private equity internazionale, debito dei mercati emergenti e strategie basate su opzioni nella matrice di investimento del fondo.

Il fondo pensione da 13,4 miliardi di dollari ha un’esposizione azionaria inferiore rispetto a molti dei suoi colleghi. Inoltre, il fondo pensione si è recentemente riallocato per aumentare l’esposizione alle azioni statunitensi fino al 17% del portafoglio, riducendo al contempo l’esposizione al debito dei mercati emergenti e alle azioni dei mercati sviluppati internazionali. “Il risultato di ogni particolare asset allocation è il risultato di valutazioni delle opportunità di mercato e della capacità di attuare tali cambiamenti,” Pierce ha detto durante un webinar del CIO del 20 settembre ospitato dall’editore esecutivo Amy Resnick.

Il discorso è stato l’ultimo della serie Allocator Insights del CIO. Puoi accedere a una registrazione dell’intera conversazione qui.

Il portafoglio SBCERA è diversificato tra diverse classi di attività e veicoli di investimento. “Sebbene la diversificazione sia ottima”, ha affermato Pierce, “è uno dei motivi meno convincenti per fare un investimento”.

Pierce ha fornito un’ampia panoramica dell’asset allocation del fondo: Nel complesso, i mercati pubblici rappresentano il 30% dell’allocazione. Abbiamo una posizione abbastanza ampia del 18% nel private equity e un’allocazione ad asset reali, la maggior parte dei quali è nello spazio delle materie prime. Ma abbiamo anche infrastrutture… incentrate principalmente sulle MLP legate all’energia. Il settore immobiliare arriva al 5%, mentre la nostra allocazione fissa globale è principalmente creditizia e la nostra allocazione internazionale core è zero, che aggiustiamo in base al sentiment e questo è un modo per mantenere bassa la nostra duration. Abbiamo il 15% in fisso statunitense, principalmente nel credito, con un’allocazione del 2% al sottostante. Abbiamo anche un’esposizione a fondi hedge di credito che chiamiamo rendimenti assoluti.

Pierce ha anche identificato prospettive nelle materie prime. “L’infrastruttura fisica del complesso merci è stata sottoinvestita per oltre 20 anni”, ha affermato. “Abbiamo visto molti investimenti in servizi e finanza, ma poco prezioso nella fusione e in altri meccanismi di merci fisiche”.

Secondo Pierce, non avere un portafoglio completamente investito è una caratteristica importante dell’asset allocation. “Abbiamo un’allocazione alla liquidità, che è un’area su cui spesso facciamo affidamento e che utilizziamo per aggiungere opportunisticamente alle posizioni; tendiamo a non essere completamente investiti. Consideriamo i contanti come un valore di opzione e ci piace aspettare che i prezzi arrivino da noi e poi investire i nostri soldi”, ha affermato.

Pierce ha continuato: “Il denaro debole non ottiene credito perché fino a poco tempo fa aveva un rendimento quasi nullo e tutto ciò che ha comprato ottiene tutto il credito. Il denaro che facilita il rendimento è denigrato dalla mancanza di tassi di interesse. Quello che non ci piace fare è affidarci interamente al mercato della liquidità. Quando i tempi si fanno difficili, anche i Treasury possono sembrare duri”.

SBCERA è un piano incentrato sul reddito che enfatizza il posizionamento nel settore del credito a reddito fisso rispetto alle strategie di oscillazione dei prezzi. “Siamo costruttivi su CLO e asset BB e B in particolare, quindi le cose che stanno beneficiando di uno strumento a tasso variabile siamo decisamente interessati ad aggiungere e lo siamo stati”, ha affermato Pierce.

Il fondo pensione ha un tasso di rendimento presunto del 7,25% e il piano è finanziato per poco più dell’81%. Il suo rendimento nel 2021 è stato del 33%, che secondo Pierce è una performance che faranno fatica a eguagliare nel contesto di investimento più difficile di quest’anno. Per quanto riguarda le prospettive per il 2023, ha affermato Pierce, “arriverà un prezzo in cui il mercato azionario sarà piuttosto interessante e attraente e potrai guadagnare bene. Non sono sicuro, di fronte a un ciclo di inasprimento con la Federal Reserve, che sia il momento giusto per farlo”.

Alla domanda sulle preoccupazioni che nutre sull’attuale clima economico e di investimento, Pierce ha osservato che è generalmente accettato “che la Fed, aumentando i tassi di interesse, curerà il problema dell’inflazione, e questa è una visione del mondo molto ricercata. In un problema molto denaro-troppo-pochi beni, dove la parte che è un problema è la parte di troppo pochi beni, i tassi di interesse non mi sembrano un modo particolarmente appropriato per affrontare il problema.Quindi cosa mi preoccupa è che tutto questo inasprimento è inutile e hai vincoli di offerta perché tassi di interesse più elevati rendono ancora più costoso per i produttori a costo fisso produrre i loro widget. È una preoccupazione che questo esperimento che abbiamo iniziato non funzioni davvero. “

Tag: asset allocation, diversificazione, Donald Pierce, San Bernardino County Employees Retirement Association

Leave a Comment