Come il quarterback Jalon Daniels sta guidando il Kansas nel match imbattuto a sorpresa contro Duke

LAWRENCE, Kan. — La chiave del successo del quarterback al college è memorizzata nel laptop di Brent Dearmon. Contiene analisi proprietarie di livello successivo, se si considera un file principale e un’analisi Microsoft Excel proprietari di livello successivo.

“Non so se l’hai sentito”, ha detto Dearmon, coordinatore offensivo della FAU. “Sono una laureata in matematica.”

Questo è un buon punto di partenza per la migliore storia di successo di questa settimana dal rag clandestino al ricco quarterback.

È Dearmon, l’ex coordinatore offensivo del Kansas che è in gran parte accreditato di aver scoperto il quarterback dei Jayhawks Jalon Daniels. È Daniels che è in gran parte responsabile di portare il Kansas al suo primo inizio 3-0 in 13 anni.

La migliore storia di inizio stagione di benessere da questa parte degli Stati Appalachi si diffonde da lì come vernice cremisi e blu versata su una tovaglia bianca.

Include una serie di fallimenti in una scuola di basket che aveva solo bisogno di un programma di calcio di cui essere orgoglioso.

Include artisti del calibro di Les Miles, Charlie Weis, David Beaty e Turner Gill. E la perdita. Tanta perdita.

“Forse la gente non se lo aspettava”, ha detto l’allenatore della KU del secondo anno Lance Leipold del cambio di rotta dei Jayhawks. “Sono acque inesplorate per loro.”

Tanto che il primo tutto esaurito al Memorial Stadium in tre anni vedrà una resa dei conti tra gli imbattuti che sembra più un incontro delle Final Four: Kansas vs. Duke.

Tanto che lo stesso Leipold viene percepito come un timer corto se il Nebraska viene a chiamare.

Tanto che Dearmon, che ha lavorato sotto Miles, ha visto cose che altri non hanno visto. Ci sono 12 tratti di quarterback tracciati da Dearmon in quel file Excel. Il suo 12 caratteristiche. I numeri esplodono il suo La versione del successo del quarterback, che di questi tempi deve essere all’altezza di quella di chiunque altro.

Tanto che Daniels – una prospettiva minuscola e poco conosciuta con un sorriso che potrebbe illuminare il mondo – ha sicuramente il gioco per portare un programma.

“JD, quando ho inserito tutti i numeri, era in classifica con alcuni quattro e cinquestar quarterback del paese”, ha detto Dearmon, che ha fatto la sua scoperta di quarterback come consulente offensivo senior presso KU nel 2019.

“Lo volevo, l’ho ottenuto [his tape] al coordinatore offensivo. L’ho portato dal coordinatore del reclutamento. Tutti lo toccarono e dicevano: ‘È abbastanza alto?’ La palla esce dalla sua mano a differenza di qualsiasi essere umano che abbia mai visto. Lei frusta.”

Daniels è uscito dalla Lawndale High School, situata a poche miglia da LAX e Los Angeles Beach. Era nella stessa classe di reclutamento dei colleghi chiamanti della California Bryce Young, DJ Uiagalelei e CJ Stroud. In qualche modo, è stato ignorato. Come prospettiva a tre stelle valutata n. 2.305 complessivi da 247Sports, forse è tutto perché è stato trascurato.

“In quella zona di Los Angeles, è stato reclutato un po’ perché ce ne sono tanti [great quarterbacks]”- disse Dearmon. “Pensavo si fosse perso nella confusione a causa di tutti quei grandi nomi.”

Dearmon ha sentito parlare di Daniels da Sam Fisher, un allenatore privato di quarterback della California meridionale che non riusciva a togliersi dalla testa il ragazzo.

Lawndale aveva vinto un campionato statale con Daniels nel 2018, ma Daniels ha finito per iniziare solo due stagioni. Le sue uniche offerte della costa occidentale provenivano da Washington orientale e dallo stato del New Mexico. Daniels sapeva che avrebbe dovuto lasciare la casa per farcela, e alla fine si sarebbe impegnato nel Middle Tennessee.

“Non ho mai visto una palla viaggiare per 70 iarde così velocemente in vita mia”, ha detto Fisher. “Jalon sorrideva da un orecchio all’altro; quel sorriso non è mai andato via. Non aveva idea di cosa stesse succedendo. Sono rimasto completamente scioccato”.

Quel file Excel? Dearmon tiene traccia di fondamentali come il rapporto tra touchdown e intercettazione. Persegue anche la vittoria. È stato sufficiente per Dearmon, che ha giocato come quarterback alla piccola Bethel University di McKenzie, nel Tennessee.

La cosa dell’altezza? Dearmon e Fisher non riescono a capirlo. Daniels è di 6 piedi. Il 5 piedi-11 Young ha appena vinto il Trofeo Heisman. Baker Mayfield è 6 piedi-1.

“I ragazzi della West Coast della vecchia scuola erano tipo, ‘Oh, vogliamo un bambino di 6-4′”, ha detto Dearmon. “È cresciuto con te”.

Tutto ciò è bastato a Dearmon per stare al passo con Daniels, che è tornato da MTSU in Kansas solo due giorni prima di firmare la sua National Letter of Intent.

Daniels è cresciuto in Kansas. Quando ha iniziato a 17 anni nel 2020, si stava girando le palle in faccia e, in senso figurato, il suo cervello ha preso a botte. Dopo il peggior decennio nella storia del programma (21-99 dal 2010-19), i Jayhawks sono andati 0-9 nella seconda e ultima stagione di Miles nel 2020.

Pochi mesi dopo, Dearmon annunciò che sarebbe partito per il Middle Tennessee. L’uomo in piedi al tavolo per Daniels nella stanza del personale ora si stava lasciando alle spalle il suo progetto.

Dearmon guarda indietro tristemente. Se Daniels fosse rimasto fedele al suo impegno originale per il Tennessee, oggi sarebbero insieme.

“Lo ha tenuto al 100% con me per tutto il tempo”, ha detto Daniels di Dearmon.

Ora, alcuni degli stessi uomini di linea offensivi che hanno ceduto un totale di 63 licenziamenti nelle ultime due stagioni non ne hanno concesso nessuno in 70 tentativi nel 2022.

I Jayhawks entrano sabato tra i primi cinque per punteggio (3,0 punti a partita, quarto), conversioni al terzo down (68,6%, secondo), touchdown in corsa (13, quarto) e yard in corsa (7,13, secondo solo dietro l’Alabama).

L’unico “Coach K” collegato alla gara di sabato è il coordinatore offensivo del Kansas Andy Kotelnicki. Ha aggiunto un elemento di tripla opzione al gioco di Daniels.

Potresti aver già notato. Jalon Daniels ha battuto uno di quei quarterback della California – l’ex recluta numero 1 in assoluto JT Daniels – in una vittoria ai tempi supplementari in West Virginia. Jalon ha corso (123 yard) e ha lanciato (tre touchdown) per tutta Houston sabato scorso con un ribaltamento di 48-30.

Quelle vittorie hanno segnato le prime vittorie su strada consecutive del programma dal 2007.

Ma c’erano dei segnali lungo la strada. Daniels ha guidato uno dei più grandi sconvolgimenti del 2021, lanciando la doppietta vincente ai tempi supplementari per vincere in Texas. Ciò ha interrotto una serie di sconfitte consecutive di 13 anni e 56 partite nel gioco Big 12. In quella partita, abbiamo visto cosa poteva diventare Daniels, poiché ha lanciato tre touchdown da record in carriera e ha corso per 45 yard.

Il gioco è stato un punto di svolta del software anche per un altro motivo. Era la quarta partita della stagione di Daniels. A causa di una recente modifica delle regole della NCAA, avrebbe potuto terminare la sua stagione proprio lì e mantenere un anno in più di idoneità come maglia rossa.

Invece, Daniels ha concluso la stagione. Questo è un grande motivo per cui i Jayhawks sono in questo momento.

“Era uno dei più altruisti [program] le cose che vorresti”, disse Leipold. “Oggi non è comune. [Players say] ‘Dov’è il mio?’ Ha visto il quadro generale. Per noi essere dove dovremmo essere, è stato un grande messaggio”.

“Se me ne fossi andato così”, ha aggiunto Daniels, “avrebbe fermato tutto lo slancio”.

Leipold li abbracciò tutti. Per due volte questa settimana ha dichiarato che rimarrà al Kansas nonostante le profonde radici dell’allenatore nello stato del Nebraska (Nebraska e Nebraska-Omaha dal 1994 al 2006).

Leipold era già stato 3-0 in precedenti tappe a Wisconsin-Whitewater e Buffalo, ma andare 3-0 in un Power Five – anche uno come il Kansas – è diverso. Lui e i suoi giocatori sono stati richiesti dai media nazionali questa settimana.

Nelle ultime due settimane, gli ex allenatori del KU Gill, Glen Mason e Mark Mangino hanno tutti contattato.

Tutti e tre sanno cosa vuol dire perdere 10 partite in Kansas, ma alla fine Mason e Mangino hanno ribaltato la situazione con i Jayhawks. vincita almeno 10 partite. Mangino, infatti, l’ultimo allenatore a partire 3-0, resta regolarmente in contatto con Leipold tramite SMS.

Eccone uno da Mangino: Se vinci in Kansas, loro cercheranno per te.

Leave a Comment