I vantaggi delle porte digitali per soddisfare i bisogni di salute della popolazione

La gestione della salute della popolazione è diventata una competenza importante per gli ospedali e i sistemi sanitari. Ma la strada per implementare strategie di salute pop efficaci è irta di sfide: il monitoraggio dei tassi di malattie croniche e la prevenzione della trasmissione nella comunità, il controllo delle emergenze sulle circostanze sanitarie di routine e l’esecuzione di servizi di prevenzione richiedono tutti che i fornitori cambino il loro flusso di lavoro tradizionale a pagamento.

Piattaforme sanitarie avanzate, come le porte d’ingresso digitali, stanno emergendo come risposta ad alcune di queste sfide. Le porte d’ingresso digitali possono aiutare a elaborare grandi quantità di dati demografici relativi alla salute della comunità e al benessere della popolazione.

Notizie IT sanitarie si è seduto con Keith Algozzine, CEO di UCM Digital Health, un fornitore di tecnologia digitale front-door, per affrontare le sfide di cui sopra; come le porte d’ingresso digitali possono aiutare la salute della popolazione; come funzionano le porte d’ingresso digitali dietro le quinte per raggiungere gli obiettivi; e come funzionano le porte d’ingresso digitali con maggiori benefici per la salute come cure e cure domiciliari, cure primarie virtuali e terapia per consentire a una popolazione di assumere il controllo della propria salute per sempre.

D. Quali sono alcune delle sfide che devono affrontare oggi i programmi di gestione della salute della popolazione di successo?

UN. Sempre più organizzazioni sono alla ricerca di modi per migliorare la salute delle popolazioni che servono. Capiscono che la “salute” è più di una semplice “assistenza sanitaria” e stanno cercando di avere un impatto positivo sullo stato di salute.

L’attuazione di iniziative per la salute della popolazione comporta sfide. Ci vogliono competenza ed esperienza, motivo per cui molte organizzazioni si affidano a partner di terze parti per aiutarle a implementare iniziative di miglioramento della salute. Queste iniziative sono spesso al di fuori dell’ambito dell’assistenza diretta e rientrano nell’ambito dei determinanti sociali della salute.

Una volta definita un’iniziativa per la salute della popolazione, la sfida diventa identificare le persone giuste a cui rivolgersi e personalizzare l’approccio per soddisfare le esigenze specifiche del paziente. La salute generale dipende dall’assicurare che i pazienti ricevano cure preventive adeguate in modo tempestivo e che i pazienti con condizioni croniche siano seguiti in modo proattivo per prevenire complicazioni future.

Non c’è dubbio che il coinvolgimento e il coinvolgimento dei pazienti nelle loro cure siano fondamentali per migliorare la salute. Ad esempio, molti pazienti sanno che ci sono cose che possono fare per migliorare o mantenere la salute, ma non le fanno a causa di barriere non sanitarie.

Non è sufficiente incoraggiare qualcuno a vedere un fornitore di cure primarie; dobbiamo essere sicuri che abbiano i mezzi di trasporto per raggiungere l’appuntamento e che il loro programma di lavoro o altre responsabilità e circostanze non interferiscano, rendendo difficile o impossibile partecipare a un appuntamento medico di persona.

Una volta che un’iniziativa è stata definita e implementata, la compliance del paziente, la compliance e il monitoraggio degli esiti sono fondamentali per il successo continuo. Poiché i dati non sono sempre perfettamente integrati in vari punti del percorso sanitario di un paziente, i fornitori e le altre organizzazioni non sempre ottengono un quadro completo della compliance del paziente e del monitoraggio dei risultati.

Una solida piattaforma dati può essere efficace nel colmare questa lacuna. Consente a diverse organizzazioni di avere visibilità reciproca sui dati e sulle informazioni, consentendo una comprensione più completa della salute di quel paziente.

D. Lei suggerisce che i gateway digitali possono aiutare le organizzazioni di operatori sanitari a superare alcune di queste sfide. Come?

UN. Le porte d’ingresso digitali possono essere efficaci nel rimuovere le barriere garantendo ai pazienti un continuum di cure specificamente progettato per le loro esigenze individuali. Le organizzazioni di fornitori spesso non riescono a raggiungere i pazienti che trarrebbero maggior beneficio dai programmi sanitari della popolazione.

La salute digitale e le porte d’ingresso digitali possono essere uno strumento efficace per fornire a ogni paziente l’accesso a un fornitore di assistenza medica o mentale, rimuovendo le barriere consentendo ai pazienti di connettersi tramite telefono, chat, video o anche in modalità asincrona online. L’assistenza può iniziare digitalmente, ma può estendersi a casa con una combinazione di supporto pratico da parte di professionisti medici che lavorano virtualmente a fianco dei fornitori di telemedicina.

È possibile creare programmi per identificare in modo proattivo e raggiungere le popolazioni appropriate per condurre visite di benessere, colmare le lacune nell’assistenza e affrontare i determinanti sociali della salute collegandosi con le risorse della comunità, ad esempio.

Spostare un incontro sanitario in una visita virtuale può abbattere una serie di barriere e consentire il successo nelle iniziative per la salute della popolazione. Ad esempio, con la prima assistenza digitale, il paziente non deve preoccuparsi di viaggi e trasporti per raggiungere l’appuntamento. Si risparmia tempo e denaro spesi per viaggiare.

La produttività si ottiene sul lavoro ea casa. Lasciare il lavoro o le responsabilità domestiche per pochi minuti per una visita virtuale può essere più fattibile per molte persone che sprecare diverse ore per andare e tornare da una riunione di persona. Un fornitore virtuale può anche effettuare una video visita domiciliare per identificare i rischi o altri determinanti sociali della salute e aiutare il paziente con i passi successivi per affrontarli.

Non puoi agire se non lo sai. In un ambiente sanitario tradizionale, le informazioni sono frammentate. La raccolta di informazioni sanitarie e non sanitarie consente di determinare le azioni che possono essere intraprese per migliorare la salute del paziente. Una piattaforma dati efficace può facilitare la condivisione e l’integrazione dei dati, fornendo ai fornitori e ad altre organizzazioni una visibilità completa delle informazioni sulla salute dei pazienti, inclusa la possibilità di tenere traccia della conformità e dei risultati del programma sanitario della popolazione.

Una piattaforma dati efficace può risolvere i problemi di interoperabilità dei dati, abilitando ulteriormente le iniziative per la salute della popolazione. Ad esempio, le piattaforme possono avere la capacità di comprendere e tradurre diversi insiemi di codici tra le organizzazioni al fine di arrivare a una comprensione comune dei dati e delle informazioni dei pazienti, migliorando in definitiva i risultati sanitari.

D. Come funzionano le porte d’ingresso digitali dietro le quinte per raggiungere questi obiettivi?

UN. I pazienti vogliono la comodità e una porta d’ingresso digitale può offrirgliela. Le porte d’ingresso digitali possono essere aperte 24 ore su 24, 7 giorni su 7, 365 giorni l’anno, consentendo ai pazienti di accedere quando ne hanno davvero bisogno, con tempi di attesa spesso inesistenti o minimi.

La qualità delle cure è uguale, se non superiore, alle cure fornite in un ambiente tradizionale in muratura. I fornitori sono spesso in grado di trascorrere più tempo con i pazienti e fornire un’attenzione e un’assistenza personalizzate e personalizzate. Per il paziente non si perde tempo nella sala d’attesa dello studio medico, dove il paziente rischia di essere esposto ad altre malattie.

La compliance dei pazienti è maggiore anche nello spazio digitale, con i dati che emergono dalla National Library of Medicine che mostrano che i pazienti hanno meno probabilità di perdere un appuntamento di telemedicina. E con l’assistenza su richiesta disponibile, non è necessario alcun appuntamento.

Una piattaforma dati comune può essere efficace nel collegare i dati dei pazienti tra le organizzazioni per ottenere un quadro completo del paziente, consentendo la cura dell’intera persona e vedendo il paziente in modo olistico invece che incontri medici individuali.

Può essere efficace nel riunire più partner di piattaforme che possono consentire un’assistenza ottimale ai pazienti. Ad esempio, collegare un partner che offre laboratori domiciliari, insieme a un fornitore di telemedicina e un medico di base, per consentire la condivisione dei dati e la collaborazione sulla salute del paziente, il giusto livello di assistenza e risultati migliori.

D. Come possono funzionare le porte d’ingresso digitali con maggiori benefici per la salute, come cure e cure domiciliari, cure primarie virtuali e terapie per consentire a una popolazione di assumere il controllo della propria salute per sempre?

UN. Questo è davvero il futuro dell’assistenza. Le porte d’ingresso digitali possono fornire un unico punto di ingresso e l’esperienza del paziente. Offrono ai pazienti l’accesso a maggiori vantaggi perché forniscono l’accesso a una varietà di servizi per i pazienti in una varietà di contesti assistenziali: cure virtuali urgenti e di emergenza, assistenza sanitaria mentale virtuale, assistenza primaria virtuale, assistenza domiciliare e altro ancora.

I pazienti possono iniziare la cura digitalmente, ricevere assistenza completa virtualmente o continuarla a casa se e quando necessario. I pazienti possono scegliere e hanno il potere di scegliere come e quando interagire con il sistema sanitario.

Stiamo entrando in un panorama digitale in cui medici e paramedici possono collaborare per fornire assistenza domiciliare in alternativa al viaggio in ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale.

Stiamo vedendo 911 sistemi che ora possono connettere un chiamante con un navigatore infermiere o un medico di telemedicina per soddisfare le esigenze sanitarie senza lunghe attese in un pronto soccorso, rendendo le cure più accessibili, convenienti e più sicure. E sta usando saggiamente le scarse risorse sanitarie, ad esempio, consentendo ai paramedici e ai centri di emergenza di concentrarsi sulle vere emergenze.

Le porte d’ingresso digitali possono compensare molte cose che il nostro sistema sanitario dovrebbe fare ma non sta facendo. Quanto sarebbe meglio un paziente se l’operatore sanitario tornasse da loro tre giorni dopo una visita virtuale per assicurarsi che il trattamento e il recupero procedano secondo i piani?

Quanto più questo coinvolgimento e monitoraggio digitale aumenterebbero la conformità ai programmi sanitari della popolazione, insieme alla soddisfazione del paziente e alla salute generale? Una presenza digitale è chiaramente il futuro dell’assistenza, consentendo ai fornitori di creare connessioni significative con il paziente e altre organizzazioni e coinvolgere il paziente nella sua salute.

Tweet: @SiwickiHealthIT
Invia un’e-mail allo scrittore: [email protected]
Healthcare IT News è una pubblicazione di HIMSS Media.

Leave a Comment