La prigione più spaventosa del Messico ora accetterà i turisti

Con l’apertura di Islas Marias come destinazione turistica, il turismo in alcune destinazioni nello stato di Nayarit, come il porto di San Blas, sarà notevolmente potenziato. Uno dei traghetti partirà da quel porto per raggiungere questo nuovo centro turistico e Boca de Chila, dove è previsto un nuovo sviluppo turistico.

Richard Zarkin, Direttore delle Relazioni Pubbliche della Riviera Nayarit, ha sottolineato che i traghetti di questa ex prigione, ora trasformata in un centro culturale-ecoturistico, saranno gestiti dal Grupo Vidanta.

annuncio

Zarkin ha sottolineato che la federazione sta già lavorando su questo. Ha anche affermato che i turisti che arrivano a queste isole, considerate patrimonio naturale dell’UNESCO, potrebbero essere principalmente turisti interessati al birdwatching, come il pappagallo dalla testa gialla. Oltre alle barriere coralline, i visitatori potranno anche vedere diverse specie di squali.

Il Direttore delle Pubbliche Relazioni di Riviera Nayarit ha menzionato un fatto curioso che due delle isole hanno onde lunghe quanto una strada in Perù – più di un chilometro -, quindi sarà una grande attrazione per i surfisti sfidarle.

Aeromar ha già alzato la mano per atterrare a destinazione e il Segretario della Marina ha già programmato voli per le isole.

Sfida per il futuro

L’aeroporto di Tepiq sarà completamente rinnovato entro il 2023. Anche l’autostrada interstatale sarà pronta entro la fine di quest’anno. A San Blas il turismo aumenterà notevolmente. Si prevede che questo porto riceverà investimenti significativi per il miglioramento del comune e delle sue infrastrutture alberghiere.

Zarkin ha osservato che il San Blas riceve molto turismo canadese dall’Alberta e dalla Columbia Britannica in inverno, quindi West Jet, una volta recuperati i voli che ha operato nella regione fino alla pandemia, potrebbe arrivare anche all’aeroporto di Tepic.

La sfida per il futuro è parlare di più di Nayarit, che si riflette già in Tianguis Turístico 2022.

Allo stesso modo, ci sono colloqui con Volaris per stabilire la rotta Los Angeles – Tepic poiché la rotta che corrono da Tijuana a Tepic è eccellente.

La sfida per il futuro è parlare di più di Nayarit, che si è già rispecchiata in Tianguis Turistico 2022. Durante questa fiera del turismo sono state raggiunte nuove alleanze per promuovere lo stato come destinazione d’eccellenza senza trascurare il lavoro promozionale svolto da diversi anni con Puerto . Aeroporto di Vallarta e Gustavo Diaz Ordaz.

L’aeroporto si è ripreso e ha aggiunto alcuni dei suoi voli prima della pandemia. Entro dicembre, Copa Airlines tornerà a destinazione con il suo volo da Panama.

Zarkin ha anche sottolineato che continuano a crescere nelle infrastrutture e per quest’anno prevedono l’inaugurazione del nuovo Alberge Susurros del Corazon a Punta Mita, un boutique hotel con sole 57 camere; oltre alla Riserva Ritz-Carlton a Costa Canova e al Fairmont.

Vidanta porterà più affari e turismo nella destinazione con il nuovo parco a tema e l’aggiunta di oltre 600 camere nel suo ultimo sviluppo.

Si trova a 50 km dalla città di Tepic.
Il gruppo di ispezione ha visitato il faro, dove ha visto Apando, i resti della casa del guardiano del faro e il punto di vedetta.

Traghetti per le isole

Eduardo Paniagua, presidente dell’Associazione messicana delle agenzie di viaggio AC (AMAV Nacional), ha dichiarato a TravelPulse: “Ci sarà un traghetto che lascerà Mazatlan e arriverà al molo di Isla Madre. Stiamo anche cercando l’accesso aereo e ne avremo tre punti di partenza: Tepic, Nayarit; Mazatlan, Sinaloa e un altro”, ha detto Paniagua.

Nel corso della visita ispettiva effettuata nel primo trimestre dell’anno, è stata espressamente effettuata presso la colonia del Balletto dell’isola di Maria Madre, dove la delegazione, composta da 21 uomini d’affari, è stata accolta al molo e proseguita verso il Centro Visite.

Il gruppo ha proseguito verso il faro, dove hanno visitato Apando, i resti del faro e il punto di vedetta. Dopo la visita, il gruppo si è recato al cimitero locale. Da lì sono andati al museo della zona e poi hanno visitato il centro del quartiere del Balleto, che ospita luoghi di interesse come Plaza Benito Juárez, la chiesa e l’ex mercato dell’artigianato.

I turisti nazionali e internazionali possono visitare le isole in modalità escursionistica, coloro che non dormono in campagna e soggiornano meno di 24 ore. In questo modo verranno offerte esperienze inclusive, responsabili dal punto di vista ambientale ed economicamente eque.


Per le ultime notizie di viaggio, aggiornamenti e offerte, assicurati di iscriverti al quotidiano Newsletter di Travelpulse.

Leave a Comment