La tecnologia FitTech di Volumental rende le scarpe che calzano male un ricordo del passato

Volumental mira a modernizzare l’esperienza di acquisto delle scarpe, aiutando i clienti a trovare la taglia di scarpe corretta e consigliando scarpe adatte. Poiché gli standard delle scarpe sono estremamente incoerenti, i resi di scarpe sono un grosso problema per il settore della vendita al dettaglio, con il 44% degli acquirenti che afferma di aver restituito le scarpe e oltre il 70% ha restituito le scarpe per una vestibilità inappropriata. Volumental ha aiutato i suoi partner al dettaglio a ridurre i rendimenti del 20%, ha affermato la società.

Alper Aydemir, co-fondatore e CEO di Volumental, ha affermato che la tecnologia, chiamata FitTech, abbina i consumatori alle scarpe giuste utilizzando la visione artificiale, i dati di acquisto e l’intelligenza artificiale, che ha “imparato” da 30 milioni di scansioni 3D di piedi da parte di clienti tra cui Under Armour .
SAU
New Balance, Fleet Feet, Red Wing Shoes, The Athlete’s Foot, Stride Rite e Road Runner Sports, tra gli altri.

Con un background in tecnologia, incluso un dottorato di ricerca in machine learning e intelligenza artificiale, Aydemir ha lavorato nel dipartimento di robotica della NASA e faceva parte di Google
GOOG
Iniziativa di realtà aumentata.

“Penso che il mio cuore sia nella creazione di prodotti e nel ridimensionamento della tecnologia in grado di risolvere i problemi del mondo reale”, ha affermato. “Mi ritrovo nel settore della moda, delle calzature. Sto risolvendo un problema importante. La nostra visione è plasmare un futuro in cui tutti esistono e ciò che facciamo è abbinare le persone con prodotti che si adattino perfettamente a loro. Vogliamo occupare quello spazio emotivo. La taglia non è un numero, è una sensazione. Come si adatta e come ti fa sentire.

“Questo è il futuro della vendita al dettaglio”, ha affermato Aydemir. “Il primo caso d’uso è quello fisico nei negozi. Entro quattro secondi puoi avere una scansione dei tuoi piedi. Poi passiamo ai consigli. Quando lo incorpori nel tuo email marketing, raddoppia la quantità di conversioni. “

Volumental sta ora lavorando per portare l’esperienza sui telefoni cellulari. “Non è un trucco, impari qualcosa sul tuo corpo. I clienti aprono più volte FitTech di Volumental e lo utilizzano online.”

L’abbigliamento è nella mente di Aydemir, ma l’applicazione della tecnologia Volumental all’abbigliamento non è imminente. “Lo sviluppo del prodotto ci è vicino e ci è caro”, ha affermato. “Alcune aziende di calzature, sulla base delle scansioni, hanno rinnovato le loro intere linee. Se li raggiungiamo, produrrà prodotti che si adattano meglio. Invece di darmi il sesto colore di scarpe perché non crei più larghezza. Le donne devono prendere una taglia in più e a volte non si adatta bene.

“Stiamo conducendo la conversazione con alcuni dei più grandi marchi di scarpe”, ha aggiunto Aydemir. “Attualmente siamo solo scarpe, ma vogliamo occuparci di abbigliamento. Credo fermamente nel fare una cosa davvero bene. Voglio davvero ottenere le scarpe verticali giuste. Forniamo molto valore a molte persone. Possiamo prendere quelle lezioni e applicarle all’abbigliamento.

FitTech inizia scansionando i piedi, raccogliendo dati su forma e dimensioni da milioni di persone in tutto il mondo. Questo database di scansioni 3D del piede è allineato con l’acquisizione di dati da parte di FinTech dai partner di vendita al dettaglio di Volumental. Algoritmi avanzati elaborano i numeri per produrre consigli su dimensioni e stile. Poiché gli acquirenti hanno la possibilità di creare un profilo basato sulle loro scansioni 3D, possono attivare rapidamente programmi fedeltà e campagne e-mail.

Alex Tollman, direttore dell’esperienza al dettaglio di Fleet Feet, ha affermato che il 75% dei clienti del rivenditore viene scansionato quando visitano i negozi. “I consumatori stanno scoprendo che la loro vera taglia di scarpe è diversa da quella che pensavano da sempre. Lo capiamo molto. Una delle cose più interessanti è che le persone non si rendono conto di avere i piedi larghi. Sono abituati a indossare scarpe troppo lunghe per loro, quindi ottengono quella larghezza extra nella parte anteriore della scarpa.

“Una volta eseguito il processo di scansione, lo mostriamo”, ha aggiunto Tollman. “Possono indossare scarpe che si adattano meglio con un’ampia opzione in modo che non siano ostacolate dai bordi delle scarpe. Una delle maggiori intuizioni che ci siamo resi conto è stata che esiste un’opportunità non sfruttata in larghezza, quindi abbiamo aumentato significativamente ciò che offriamo nelle scarpe larghe”.

Il commercio senza testa è un’architettura in cui il front-end (la testa) è disaccoppiato dal back-end. È un approccio semplice ma potente che supera i problemi delle soluzioni tradizionali, in cui tutti i componenti, dalla presentazione al database, sono strettamente accoppiati su un’unica piattaforma monolitica. I dati senza testa forniscono tutte le funzionalità e i dati tramite un’API (interfaccia del programma applicativo), persistendo su diversi canali di vendita e altri punti di contatto con i clienti.

Diamo ai proprietari un’ampia visione delle prestazioni di più inquilini di negozi e ristoranti, ordinatamente organizzati in un’unica dashboard. È come guardare un canale azionario, tranne per il fatto che i clienti vedono come stanno andando i loro inquilini. Per fare ciò, ci integriamo con più sistemi POS basati su cloud, come Shopify. È essenziale che l’ecosistema immobiliare al dettaglio si concentri ora sulle abitudini di spesa dei consumatori in tempo reale – sia online, omnicanale o qualsiasi canale – per essere reattivo piuttosto che semplicemente proattivo. In qualità di commerciante, proprietario o prestatore, devi sapere cosa sta succedendo in questi canali.

Leave a Comment