Osservazioni del vicepresidente Harris agli studenti di scienze politiche dell’Università del Wisconsin-Milwaukee

Università del Wisconsin-Milwaukee
Milwaukee, Wisconsin

Vicepresidente: Ok, quali sono le tue domande? Che cosa sta succedendo? Come pensi alla vita?

STUDENTE: Davvero nervoso in questo momento. (Risata.)

Vicepresidente: come ti chiami?

STUDENTE: No. Lieto di conoscerti.

Vicepresidente: Ciao, Noah. (Impercettibile.) Bene, ascolta, io – sai, ho viaggiato per il paese e molto del lavoro che ho fatto ultimamente, ora che tutte le restrizioni COVID sono state revocate, è stato incontrare il studenti. Ragazzi siete dov’è. Ve lo dico io, voi ragazzi siete dov’è.

STUDENTE: (Impercettibile.)

Il vicepresidente: Beh, sei molto… molto gentile, ma ecco cosa voglio che tu sappia: ho bisogno della tua guida e abbiamo bisogno che tu guidi. Bene?

Quando guardi a cosa sta succedendo nel nostro paese in questo momento, ci sono così tante cose che sono così fondamentali in termini di se vogliamo difendere la nostra democrazia, per i principi su cui siamo stati fondati, che riguarda la libertà e la libertà .

Non ho bisogno di dirvelo ragazzi: siamo usciti da quasi due anni di pandemia in cui abbiamo letteralmente detto alle persone di isolarsi e cosa significa in termini di persone che si sentono sole.

E, sai, quando le persone si sentono sole, può essere molto frustrante. E la forza della nostra nazione è sempre stata: su molti, uno; che pensiamo a noi stessi come ad avere molto più in comune di ciò che ci separa.

E parte della tua leadership che ti sto chiedendo è di ricordare alle persone le comunità e tutti e il fatto che ci siamo tutti dentro. È così importante.

E una delle altre questioni che ti chiederò di correre davvero è ricordare a tutti quelli che conosci, compresi quelli che sono attivi nel senso che hanno già superato la scuola, l’importanza della crisi climatica.

Voi ragazzi pagherete il prezzo per quello che facciamo o per quello che non facciamo del resto.

Stavo solo incontrando un gruppo di persone, parlando di una conversazione che ho avuto la scorsa notte con l’amministratore della FEMA – il capo della FEMA – su cosa sta succedendo a Porto Rico, su come l’isola è stata devastata dal clima estremo.

E stiamo assistendo a condizioni meteorologiche estreme nel mio stato della California: incendi. Mio cognato è un vigile del fuoco.

Lascia che te lo dica – giusto? — cosa sta succedendo alle persone, evacuando intere comunità a causa di questi incendi. Si parlava di “stagione degli incendi”. Ora è tutto l’anno.

Vedi uragani e inondazioni.

E quindi cosa dovremmo fare – giusto? — dovrebbe riguardare: salviamo questo pianeta, queste preziose risorse che questo pianeta ha e che ci dà per sostenere la vita.

E mi affiderò a voi ragazzi per ricordare alla gente il fatto che – non accettiamo elezioni false, vero? Investire in un’economia basata sull’energia pulita significa creare posti di lavoro. Si tratta di fare in modo che anche noi, tutti voi, i vostri figli e nipoti siate in grado di respirare aria pulita e bere acqua pulita.

Il lavoro che dobbiamo fare è lavorare con i nostri partner in tutto il mondo, perché – ehi, io presiedo lo Space Council. Lascia che ti dica una cosa: occasionalmente parlo con gli astronauti che si trovano nello spazio quando parlo con loro. E l’ultimo set, perché ero a Houston al Johnson Space Center, e poi sono andato al lancio di Artemis in Florida. Ahimè, non è andato come previsto; siamo in ritardo.

Ma chiedo agli astronauti quando parlo con loro – alcuni di loro (non udibili) nello spazio – e dico: “Dimmi cosa ha cambiato la tua prospettiva su questo, essere nello spazio”. E quasi in uno mi dicono: “Sei nello spazio guardando la Terra e capisci quanto sia delicata e fragile”. Destra?

Quindi su questo problema della crisi climatica, oltre a qualsiasi altro problema che voi ragazzi potreste affrontare e su cui potreste pensare nel contesto del lavoro del vostro governo, il lavoro di ciascuno di noi – giusto? — Come membri di una democrazia, come pensi a ciò che dobbiamo fare in un modo che affronti alcuni di questi problemi ed eviti conflitti inutili e, sai, partigianeria, e si tratta davvero di dire: “Ehi, uniamoci per questo, perché siamo tutti coinvolti insieme”. Non importa per chi hai votato l’ultima volta o per chi voti la prossima volta. Se non ci riuniamo su questo tema, ne pagheremo tutti il ​​prezzo.

Quindi, comunque, volevo solo venire a dirvi ragazzi che sono davvero orgoglioso di voi per aver appena iniziato il vostro primo anno, tranne che per una persona – (risate) – e per andare avanti. È un momento emozionante. Vi state incontrando e sedendo uno accanto all’altro che finiranno per essere amici per tutta la vita, te lo dico io.

Il mio primo anno, ho incontrato persone con cui ho finito – sai, siamo finiti – sarei stato il padrino dei loro figli. Destra? Persone che conoscerai per tutta la vita.

Quindi goditi questa esperienza. E il tuo grande cervello ora è come una spugna. Quindi immergiti tutto. Fai tutte le domande. E solo piombo. Guida e basta, perché abbiamo bisogno di voi ragazzi. Bene? OK. Grazie a tutti. (Applausi.)

FINE

Leave a Comment