Perché i Twins sono caduti dal primo posto e potrebbero finire sotto .500 nella divisione più debole della MLB

Sebbene rimangano matematicamente vivi, a tutti gli effetti i Minnesota Twins sono stati eliminati dalla contesa post-stagione lo scorso fine settimana. I Twins hanno riportato uno svantaggio di quattro partite contro Cleveland in una serie di cinque partite e quattro giorni con i Guardians leader dell’AL Central e hanno perso quattro su cinque. Il Minnesota ha perso otto volte in nove tentativi contro Cleveland questo mese ed è stato appena spazzato via dai Royals al quarto posto.

“Non sono pronto a parlare della stagione come se fosse alle nostre spalle”, ha detto il manager dei Twins Rocco Baldelli a MLB.com dopo la sconfitta di lunedì, che ha lasciato la sua squadra a sette partite dai Guardiani con 15 da giocare. “Non credo sia appropriato. Abbiamo ancora ragazzi in quel club che sono pronti per lavorare e che sono pronti per giocare, e abbiamo ancora partite da giocare”.

La stagione è iniziata piuttosto bene per i Twins, che hanno acquisito il pregiato shortstop free agent Carlos Correa con un contratto a breve termine adatto alla squadra grazie ad alcuni astuti scambi (ad esempio, cedendo il contratto di Josh Donaldson agli Yankees). Erano 4 partite e 1/2 in più il 13 luglio e hanno pareggiato per il primo posto fino al 9 settembre. Poi il fondo ha ceduto.

La stima approssimativa dei gemelli del 2022 afferma che potrebbero non finire .500 nella divisione più debole della MLB e, quando gli è stata data l’opportunità di rivendicare il primo posto e battere i Guardians nelle ultime due settimane, sono svaniti. Anche con Correa manca una determinazione da campionato, e questo non sta nemmeno entrando nella serie di sconfitte post-stagione.

Una valutazione più indulgente dei Twins 2022 riconosce che hanno affrontato un sacco di infortuni (i Twins hanno inserito 31 giocatori importanti di AL nella lista degli infortunati) e i loro battitori non si sono comportati bene in situazioni importanti. “Mandria” è una statistica che misura i giocatori contro se stessi. Confronta le loro prestazioni nella situazione ad alta leva finanziaria con le loro prestazioni in tutte le altre situazioni e:

30. Cuccioli: meno-8,85
29. Gemelli: meno-5.06
28. Angeli: meno-4,98

In poche parole, i battitori dei Twins non sono riusciti a riunirsi di volta in volta in questa stagione. Gli infortuni hanno avuto un ruolo in questo perché i battitori inferiori stavano ottenendo quelle apparizioni di piatto ad alta leva, ma non possiamo essere sorpresi quando ragazzi come Byron Buxton e Max Kepler e Alex Kirilloff si sono fatti male. Hanno visitato l’elenco degli infortunati abbastanza spesso negli ultimi anni.

Al di là degli infortuni e della mancanza di tiri tempestivi, il problema più grande sono le riprese, e questo è stato un problema per diverse stagioni ormai. I Twins hanno assunto Derek Falvey per gestire il loro front office nell’ottobre 2016 e, nelle sue sei stagioni come boss del baseball, hanno finito con uno staff al di sotto della media della lega quattro volte. Dai un’occhiata alla loro classifica del campionato a livello di campionato:

2017

18

24

2018

22

122

2019

8

4

2020 (Stagione con 60 partite)

4

3

2021

25

25

2022

20

23

Nei sei anni di Falvey, i Twins hanno avuto uno staff di lancio superiore alla media per una stagione di 162 partite e una stagione di 60 partite, e basta. Ci vuole un po’ per cambiare le cose e quei club 2017-18 riflettono più di ciò che i predecessori di Falvey hanno lasciato alle spalle rispetto allo stesso Falvey, ma le squadre 2021-22 sono tutte lui e non abbastanza buone.

Falvey ha fatto i suoi migliori scambi per esordienti (Sonny Gray, Kenta Maeda, Joe Ryan, ecc.) invece di ingaggiarli come free agent (Dylan Bundy, JA Happ, Matt Shoemaker, ecc.), sebbene anche gli scambi siano stati colpiti. o perdere. Chris Paddack e Tyler Mahle sono stati colpiti in diversi punti in questa stagione e hanno lanciato un combinato 38 2/3 prima di farsi male.

I Twins non avranno abbastanza lanci per qualificarsi per il titolo ERA quest’anno, e anche se non è automaticamente una cosa negativa (i Rays non hanno avuto un lanciatore qualificato per il titolo ERA dal 2019), sappi che è intenzionale. Il Minnesota raramente lascia che i suoi lanciatori partenti passino la formazione per la terza volta, il che è comprensibile dato che la maggior parte dei lanciatori si comporta peggio la terza volta nella formazione. Alcuni numeri per i principianti Gemini:

  • 20.1 strikeout (secondo meno dietro Rays a 19.0)
  • 4,8 inning per partenza (terzo meno dietro Pirates a 4,7 e Rays a 4,6)
  • 41 inizia con non più di 18 colpi (secondo più a Rays con 47)

Ancora una volta, i Rays mostrano che puoi tirare un antipasto in anticipo e avere comunque successo. Tutte quelle brevi partenze mettono a dura prova la testa, tuttavia, e Tampa sembra avere una scorta infinita di efficaci power relief che si muovono su e giù tra Triple-A e MLB secondo necessità. I Gemelli non ce l’hanno. Queste brevi partenze evidenziano la parte debole della pancia del toro.

È troppo tardi per salvare il 2022, ma non troppo tardi per migliorare la strada verso il 2023 e qualcosa deve dare. O i gemelli devono lasciare che i loro titolari lavorino più a fondo nel gioco (il che richiederebbe l’inserimento di migliori giocatori) o devono migliorare il loro bullpen e la profondità complessiva di colpire. Ci sono altri problemi che devono essere affrontati, come mantenere i giocatori in campo, ma i tiri sotto la media sono stati una costante durante l’era Falvey. Questo deve cambiare.

La buona notizia per i Twins è che l’AL Central è la divisione più debole del baseball e non è necessario anche molto per tornare nel mix post-stagione l’anno prossimo. Tuttavia, saltare la postseason quest’anno e finire al di sotto di .500 in una divisione così debole solleva preoccupazioni sull’era Falvey. I Gemelli continuano a incontrare gli stessi problemi ogni anno e quei problemi hanno bloccato il loro 2022.

Leave a Comment