perché questo preferito dalle celebrità di lusso è un must a New York

Solo a New York un hotel a cinque stelle può essere tanto una calamita per le celebrità quanto un ritrovo di quartiere.

Il marchio Manhattan è stato uno dei preferiti dai ricchi della città da quando ha aperto i battenti 95 anni fa.

Con un indirizzo prominente all’angolo tra 77th Street e Madison Avenue, ea pochi passi da Central Park, la proprietà è stata reinventata per il 21° secolo nel 2009.

Livelli di privacy impareggiabili assicurano che l’hotel contemporaneo sia uno dei preferiti dalle celebrità e ogni maggio si trasforma nel “prossimo tappeto rosso” del Met Gala mentre modelle, star e chi è chi della moda entrano, oziano e si mescolano al The Mark prima e dopo il mostrare.

Ma questa dimora contemporanea non riguarda solo i residenti famosi.

È anche un luogo preferito dagli abitanti dell’Upper East Side, molti dei quali vengono con i loro animali domestici al seguito, così come dai visitatori di New York che vogliono stare lontano dal trambusto del centro di Manhattan.

squadra nazionale check-in in attesa di un soggiorno sofisticato.

Ben arrivato

Un’elegante Mercedes nera ci viene a prendere all’aeroporto JFK, che si trova a circa 30 chilometri dall’hotel, e il viaggio prende una buona parte del traffico simile a una lumaca di New York prima che l’autista ci lasci direttamente fuori dall’edificio in stile rinascimentale. Il segno.

Entrando nella hall, abbiamo il nostro primo sguardo agli interni del famoso designer francese Jacques Grange, che ha anche progettato le case per Yves Saint Laurent, Valentino e la Principessa di Monaco.

Pavimenti in marmo più neri e più puliti con strisce bianche conducono alla reception, che è ben nascosta sul lato sinistro.

Il check-in è semplice e il personale chatta facilmente con gli ospiti. Il portiere ci saluta mentre entriamo in ascensore, presentandosi e facendoci sapere che il team è qui per aiutare con qualsiasi richiesta, grande o piccola che sia.

Al quarto piano, i nostri bagagli sono già in attesa nella nostra camera insieme a un bellissimo arrangiamento di benvenuto contenente rose fresche, rinfreschi e biscotti a forma di taxi giallo di New York.

Il vicinato

Situato in una posizione discreta sulla 77th Street tra Madison e la Fifth Avenue, piena di boutique, nell’Upper East Side di Manhattan, l’hotel evita il trambusto del centro di Manhattan, ma è completamente percorribile a piedi se hai voglia di una notte in città.

A solo un isolato da Central Park, è anche facilmente raggiungibile a piedi dal Museum Mile di New York.

Misure di sicurezza

Niente da notare, in linea con le misure Covid-19 della città durante il nostro soggiorno.

camera

Ci sono 106 camere, 46 suite e un attico di 1.000 piedi quadrati dove Serena Williams ha ospitato Meghan, duchessa del Sussex.

Soggiorneremo in una camera King 77, così chiamata perché le sue finestre a ghigliottina si affacciano sulla East 77th Street. Con ingresso, camera matrimoniale e ampio bagno, la camera si estende su 46 eleganti mq.

Immerso nel lusso sobrio di fascia alta, aspettati pavimenti in marmo lucido nei bagni, arte moderna su larga scala alle pareti e un unico dispositivo per controllare luci, temperatura, tende e altro ancora.

Lo spazio riesce a mantenere un’atmosfera di casa lontano da casa, grazie a spessi tappeti di peluche, una tavolozza di colori rilassante di creme, bianchi e marroni e [we soon discover] un letto king size come una nuvola.

Dettagli giocosi come illustrazioni sfacciate su articoli da toeletta e sottobicchieri La Botega e un minibar da sogno rifornito di caramelle americane, dimostrano che The Mark non si prende troppo sul serio.

Scena

Il servizio personalizzato e la privacy dell’hotel attraggono celebrità allo stesso tempo, mentre la sua posizione nell’Upper East Side attrae gente del posto benestante.

I vacanzieri alla moda si affollano qui, forse attratti dalla partnership dell’hotel con lo stravagante Bergdorf Goodman, che consente agli ospiti di fare acquisti nel favoloso grande magazzino 24 ore al giorno, o nel suo salone interno dal famoso designer alle star Frederic Fekkai.

Ma nel vero stile di New York City, tutto va bene al The Mark, e non ci sentiamo fuori posto nemmeno mentre attraversiamo l’hotel in abiti sportivi mentre ci dirigiamo verso uno dei grattacieli più alti di Manhattan.

I bambini sono più che benvenuti e ci sono passeggini Maclaren progettati su misura per gli ospiti più piccoli, nonché sistemazioni per il pernottamento per le famiglie che soggiornano in una suite.

Il Mark è altrettanto accogliente per i bambini e gli animali domestici quanto lo è per le celebrità di serie A. Foto: The Mark Hotel

Anche i cani non vengono dimenticati e ogni visitatore peloso riceve una cuccia e una ciotola nella stanza, oltre a un kit pieno di sacchi per la lettiera, guinzaglio e collare.

Il Bar Mark, con i suoi sgabelli in pelle goffrata e il soffitto scintillante, si anima ogni sera per un drink dopo il lavoro, prima di cena e dopo il teatro.

C’è un grande centro fitness al secondo piano e gli ospiti possono prenotare una sessione con uno dei migliori personal trainer di New York, Dan Flores.

Le biciclette di marca si allineano fuori dall’hotel e possono essere noleggiate gratuitamente. Se vuoi portarli a Central Park, informa lo staff e loro potranno preparare un picnic disegnato da Jean-George Vongerichte da portare con te.

Ci sono anche pedicab arancioni e neri in affitto, un modo ecologico per girare Manhattan.

Cibo

Colazione al Ristorante Il Marco.  Foto: The Mark Hotel

Guidato da uno degli chef più famosi al mondo, Jean-Georges Vongerichten, il ristorante The Mark serve colazione, pranzo e cena.

La nostra esperienza culinaria ruota attorno alla colazione, che gustiamo prima nel ristorante principale situato in modo discreto sul retro dell’hotel, e poi sul lato del marciapiede sotto ombrelloni a righe monocromatiche.

Il menu comprende piatti classici e moderni come frittelle al latticello, toast con avocado, pasticcini, cereali, uova e muesli.

La Mark Breakfast ($ 46) è un grande piatto di uova biologiche, verdure di stagione, pancetta affumicata Applewood e un bagel, servito con succo appena spremuto e caffè speciale e il tutto perfettamente eseguito dall’Executive Chef Pierre Schutz.

Anche il piatto di salmone affumicato norvegese di Russ and Daughters ($ 36) servito con un bagel tostato, crema di formaggio e cipolla rossa è altamente raccomandato.

servizio

Un punto culminante di qualsiasi soggiorno al The Mark è il servizio. È personalizzato, accogliente e con i piedi per terra, con personale sempre educato ma completamente imperterrito dalla clientela famosa dell’hotel.

Piccoli tocchi, come trovare un amaretto Laduree sul cuscino, lustrascarpe John Lobb in omaggio e fiori freschi consegnati in camera ogni giorno, migliorano il soggiorno.

E gli elementi ludici, come la sintonizzazione della TV su un canale Jazz al ritorno da una serata in città, sono in armonia con la vivace personalità dell’hotel.

Il personale della portineria è una fonte di conoscenza. Segui consigli e suggerimenti che non troverai in una guida.

Gli alti ei bassi

Senza lo sfarzo e le cerimonie spesso associati agli hotel di lusso a cinque stelle, The Mark offre lusso contemporaneo in una posizione privilegiata, e c’è qualcosa di assolutamente rinfrescante nel soggiornare in un hotel tanto popolare tra la gente del posto quanto lo è senza. gli abitanti della città.

Tutto sembra ben congegnato e niente è di troppo disturbo.

L’unico aspetto negativo è che non c’è piscina o sauna nell’hotel.

Consiglio dell’esperto

Prova un cane haute da $ 6 al carrello del cibo di strada di The Mark.  Foto: The Mark Hotel

Ottieni il tuo cibo da strada a New York con un lato di stile al chiosco alto di Jean-Georges.

Appena fuori dall’hotel, il carrello a strisce bianche e nere è adornato con mazzi di arance e serve pollo nutrito con erba e hot dog di manzo, condimento al kimchi e condimenti classici per $ 6 ciascuno.

È il pasto stellato Michelin più conveniente che troverai in città.

decisione

Ogni tanto ti imbatti in un hotel che suona tutte le note giuste. Brand nell’Upper East Side di Manhattan è uno di questi posti.

Combinando eleganza sofisticata e amore per il divertimento, è facile capire perché mantenga uno status quasi di culto in uno dei mercati di hotel di lusso più affollati del mondo, ed è decisamente rinfrescante rendersi conto che il suo status di famosa calamita non è scomparso. nella sua testa.

Dopotutto

I soggiorni partono da $ 1.075 a notte, tasse escluse. La registrazione è dalle 15:00 e il check-out è a mezzogiorno; www.themarkhotel.com

Questa recensione è stata condotta su invito dell’hotel durante la pandemia globale di coronavirus. Riflette gli standard dell’hotel nel tempo. I servizi potrebbero cambiare in futuro

Aggiornato: 23 settembre 2022, 18:02

Leave a Comment