Riepilogo NL East: il vantaggio della divisione dei Mets torna a 1,5 partite

Credito: John Jones-USA OGGI Sport

Con meno di due settimane rimaste nella stagione regolare, i New York Mets hanno un vantaggio di 1,5 partite sugli Atlanta Braves nella divisione. I Mets iniziano stasera una serie di tre partite contro gli Oakland Athletics, mentre i Braves giocheranno la seconda partita di una serie di quattro partite con i Philadelphia Phillies.

Diamo un’occhiata a come si trova la divisione National League East il 23 settembre.

New York Mets (95-56)

Ultimi 10: 6-4

Chi ha sparato: Francisco Est, SS

Il 28enne interbase sta vivendo tranquillamente la migliore stagione della sua carriera, ma non abbastanza persone gli stanno dando gli elogi che merita. Lindor ha iniziato a scaldarsi durante la parte più importante dell’anno, andando 9 su 26 con tre colpi extra-base e un .947 OPS nelle ultime sei partite.

Chi non lo è: Mark Canha, OF

Canha si sta comportando molto bene nella sua prima stagione con i Mets, ma negli ultimi tempi ha faticato a produrre sul piatto. L’ex outfielder dell’Oakland Athletic sta tagliando .143/.357/.143 con sette colpi e solo tre strikeout nelle ultime sette partite.

Notizie sugli infortuni

Starling Marte è ottimista sul fatto che potrà tornare in campo per la serie di tre partite dei Mets contro gli Atlanta Braves, che inizierà il 30 settembre. Il 33enne esterno è fuori dal 6 settembre a causa di una frattura al dito medio destro.

Atlanta Braves (93-57, 1,5 GB)

Ultimi 10: 6-4

Chi è caldo: Ronald Coin Jr., OF

Il tre volte All-Star è entrato e uscito dalla formazione in questa stagione mentre si riprendeva da uno strappo al ginocchio destro patito nel luglio 2021. Tuttavia, quando Acuña è stato in campo, ha avuto la stessa influenza come chiunque altro sui Braves. Il 24enne è 7 su 23 con cinque successi extra-base, inclusi due fuoricampo, nelle ultime sei partite.

Chi non lo è: Matt Olson, 1B

Olson sta vivendo un buon anno, soprattutto considerando chi ha dovuto sostituire in prima base l’ex Brave Freddie Freeman. Ma ultimamente, il 28enne nativo di Atlanta non è stato in grado di sfondare nei big. Olson sta tagliando .154/.214/.192 con nove hit nelle ultime sette partite.

Notizie sugli infortuni

Il lanciatore iniziale Mike Soroka è chiuso per il resto dell’anno con dolore al gomito. La curva a destra dei Braves non è apparsa nelle major in questa stagione, per un totale di sei inizi di riabilitazione lungo la strada.

Brad Mills-USA TODAY Sport

Philadelphia Phillies (82-67, 12 GB)

Ultima 1 ora: 5-5

Chi è caldo: Matt Vierling, OF

Vierling trae vantaggio dal giocare ogni giorno in assenza del giocatore Nick Castellanos (ceppo obliquo destro), prendendo tempo a destra e al centro. L’ex scelta del quinto round dell’Università di Notre Dame è 9 su 21 con cinque run e un .915 OPS nelle ultime sei partite.

Chi non lo è: Bryce Harper, DH/OF

Il due volte MVP della National League deve ancora trovare i suoi piedi da quando è stato attivato dalla lista degli infortunati il ​​26 agosto. Harper sta tagliando .153/.231/.305 con 24 colpi nelle sue ultime 15 partite, abbassando la sua media di battuta a . 290 per l’anno. L’ex campione di Washington continua a giocare con un piccolo strappo al legamento collaterale ulnare del gomito lanciatore, un infortunio che ha subito ad aprile.

Notizie sugli infortuni

Difensore centrale del Philadelphia Brandon Marsh (ginocchio contuso) era fuori dalla formazione contro gli Atlanta Braves giovedì sera. Il 23enne sta tagliando .281/.304/.438 con un 107 OPS+ da quando è stato acquisito dai Los Angeles Angels alla scadenza commerciale.

Miami Marlins (61-89, 33,5 GB)

Ultimi 10: 4-6

Chi è caldo: Nick Fortes, C

Il 25enne attaccante ha prosperato quando gli è stata data la possibilità di giocare costantemente in questa stagione. Fortes è nel bel mezzo di una forte corsa al piatto, tagliando .313/.353/.563 con due colpi extra-base nelle sue ultime 16 battute. L’ex scelta del quarto round dell’Università del Mississippi sta colpendo .247 con .732 OPS in 64 partite quest’anno.

Chi non lo è: Brian Anderson, SE/OF

Anderson deve ancora finire la sua quarta votazione nella National League nel 2018. L’utilità di 29 anni sta davvero lottando in questo momento, dato che è solo 2 su 16 con un . 388 OPS nelle ultime cinque partite, abbassando la sua media a .225 per la stagione.

Notizie sugli infortuni

il 32enne Joey Wendle è stato inserito nella lista dei disabili di 10 giorni con uno stiramento del tendine del ginocchio sinistro giovedì, retroattivo al 19 settembre. L’ex Tampa Bay Ray sta tagliando .258/.297/.366 con un 87 OPS+ in 95 partite in questa stagione.

Cittadini di Washington (52-97, 42 GB)

Ultimi 10: 3-7

Chi è caldo: Joey Meneses, SE/OF

Meneses continua ad essere uno dei punti luminosi di una nazionale che è sull’orlo di perdere 100 partite in questa stagione. Il 30enne è attualmente in gioco, andando 8 su 22 con due fuoricampo e 1.143 OPS nelle ultime sei partite.

Chi non lo è: CJ Abrams, 2B/SS

Il 21enne esterno si sta ancora sviluppando come attaccante poiché continua a essere in formazione ogni giorno con la sua nuova squadra. Abrams non ha avuto grandi numeri da quando è arrivato ai Nationals, tagliando .217/.244/.287 con 53 OPS+ in 32 partite.

Notizie sugli infortuni

Mancino Patrizio Corbin ha lasciato il suo ultimo inizio contro gli Atlanta Braves martedì con spasmi alla schiena. L’interbase di 33 anni è 6-18 con un’ERA di 6,08 in 148 inning in questa stagione.

Leave a Comment