Tech Nation accoglie 13 aziende tecnologiche leader in fase avanzata di tutto il Regno Unito nel suo prestigioso programma Future Fifty

  • 13 aziende tecnologiche in fase avanzata hanno aderito oggi al prestigioso programma Future Fifty di Tech Nation per le principali aziende tecnologiche in fase avanzata del Regno Unito.
  • Negli ultimi 10 anni, il programma Future Fifty ha sostenuto il 22% (30) dei 138 unicorni tecnologici fondati nel Regno Unito, che hanno raccolto complessivamente 16,3 miliardi di sterline (contribuendo a oltre un terzo dei 47,1 miliardi di sterline raccolti da tutto il Unicorno fondato nel Regno Unito).
  • Le 13 aziende in fase avanzata che hanno aderito quest’anno lavorano in molti settori; dalla tecnologia climatica (Caseificio moderno) e tecnologia dei trasporti (Onda), alla tecnologia sanitaria (Firenze) e fintech (Yapily).
  • Le società Future Fifty 11.0 impiegano complessivamente oltre 4.200 persone e hanno raccolto oltre 2 miliardi di dollari in investimenti azionari.
  • Quasi la metà (46%) di queste società ha sede fuori Londra, il che rende questo il gruppo più diversificato a livello regionale dei Future Fifty fino ad oggi.
  • Il successo di queste attività trasformative rispecchia la crescita dell’ecosistema tecnologico in fase avanzata in generale. Nel 2022, quindi pora, le società tecnologiche in fase avanzata hanno raccolto 18,7 miliardi di dollari, oltre 8 volte l’investimento di dieci anni fa nel 2012 (2,3 miliardi di dollari).
  • Nell’ultimo anno, le società tecnologiche in fase avanzata hanno raccolto 50 mega round (oltre 100 milioni di dollari), rispetto a dieci anni fa (nel 2012), quando c’erano solo 2 mega round.
Nazione tecnologica, la piattaforma di crescita leader nel Regno Unito per le startup tecnologiche, annuncia 13 nuove società selezionate per aderire al suo undicesimo programma Future Fifty per aziende tecnologiche in fase avanzata. Future Fifty è il principale programma di crescita in Europa per le attività tecnologiche in fase avanzata, con alumni tra cui Revolut, Skyscanner, Monzo e Deliveroo.

Le ultime aziende che hanno aderito al programma stanno costruendo quello che è stato un anno record per la tecnologia britannica, con 12 “unicorns” tecnologici del Regno Unito (aziende del valore di oltre $ 1 miliardo) creati da soli nel 2022 e 166 “corna del futuro” (in rapida crescita le aziende tecnologiche sotto i 10 anni dovrebbero raggiungere una valutazione di $ 1 miliardo) attualmente in cantiere.

Insieme, le 13 società che aderiscono a Future Fifty 11.0 operano in 19 paesi diversi, hanno raccolto $ 2,2 miliardi di investimenti in VC (con un finanziamento totale medio di oltre £ 150 milioni) e impiegano 4.269 persone.

Questo è il gruppo più diversificato a livello regionale di Future Fifty, con quasi la metà (46%) delle società in fase avanzata che provengono da fuori Londra. Nell’est dell’Inghilterra, con sede a Somersham sezione produce grafene ad alta purezza (per la produzione di elettronica) su larga scala, mentre Società di intelligenza artificiale con sede a Cambridge Spettrologia hanno sviluppato una tecnologia di riconoscimento vocale automatico che comprende qualsiasi voce umana. Nord Ovest, con sede a Manchester Caseificio moderno ha modernizzato il giro del latte per aiutare a ridurre i rifiuti domestici dei clienti, mentre Zutocon sede a Macclesfield, sta lavorando per rendere più trasparente il finanziamento delle auto.

Squadra di paragrafo
Risolvere le sfide globali

Sulla scia della pandemia di Covid-19 e tra crescenti preoccupazioni ambientali e una crisi del costo della vita, queste aziende ci stanno aiutando a risolvere alcune delle più grandi sfide sociali, economiche e ambientali del nostro tempo. Caseificio moderno è la prima azienda di tecnologia per il clima ad aderire al programma Future Fifty, che aiuta le famiglie a ridurre i rifiuti e a vivere in modo più sostenibile, mentre l’azienda di tecnologia sanitaria Firenze sta utilizzando la tecnologia per aiutare a far fronte alla carenza di personale sanitario globale.

Un’altra delle società Future Fifty 11.0, società insurtech YuLifeha cambiato la natura dell’assicurazione sulla vita consentendo agli assicurati YuLife di completare le attività quotidiane di benessere per guadagnare YuCoin, che possono utilizzare per acquistare regali per se stessi, amici o familiari, o migliorare il mondo piantando alberi e donando in beneficenza.

L’ecosistema tecnologico in fase avanzata del Regno Unito

Il successo di queste aziende ad alto rendimento riflette la crescita dell’ecosistema tecnologico in fase avanzata in generale. Nel 2022, quindi pora, le società tecnologiche in fase avanzata hanno raccolto 18,7 miliardi di dollari, oltre 8 volte quanto investito dieci anni fa (2,3 miliardi di dollari nel 2012).

Nell’ultimo anno, le società tecnologiche in fase avanzata hanno raccolto 50 mega round (oltre 100 milioni di dollari), rispetto a dieci anni fa (nel 2012), quando c’erano solo 2 mega round.

Missione del Futuro Cinquanta

Negli ultimi 10 anni, il programma Future Fifty ha sostenuto il 22% (30) dei 138 unicorni tecnologici fondati nel Regno Unito che hanno raccolto collettivamente 16,3 miliardi di sterline (contribuendo a oltre un terzo dei 47,1 miliardi di sterline raccolti di tutti gli unicorni fondati nel UK).

Essendo un’azienda tecnologica in fase avanzata, la posta in gioco è alta e Future Fifty è stato creato per fornire una guida su misura che affronti le sfide uniche delle aziende tecnologiche di maggior successo della nazione. Tutte le aziende che aderiranno a Future Fifty 11.0 cresceranno e si espanderanno rapidamente nei prossimi mesi, con una crescita media dell’organico prevista per il prossimo anno di oltre il 400% e le aziende che pianificano di espandersi in 44 paesi collettivamente nel prossimo anno. .

Nei prossimi 6 mesi, la più recente coorte di Future Fifty li guiderà nel loro rapido viaggio di scalabilità dando loro accesso a opportunità di apprendimento tra pari, dialogo aperto tra imprenditori e fondatori esperti, sessioni di approfondimento master class guidate da formatori esperti. sessioni con funzionari governativi chiave e tavole rotonde ministeriali esclusive e accesso a un team dedicato Tech Nation Visa.

Tech Nation è lieta di annunciarlo HSBC Regno Unito, Evelyn Partner E Macellazione e maggio saranno Partner del programma per il programma Future Fifty di quest’anno e forniranno supporto, esperienza e conoscenza inestimabili alla nuova coorte Future Fifty.

Citazioni:

Hussein Kanji, Partner di Hoxton Ventures e Future Fifty 11.0 Judge, ha dichiarato: “Nell’ultimo decennio, il programma Future Fifty di Tech Nation è stato l’elenco definitivo per identificare le aziende tecnologiche migliori e più brillanti del Regno Unito. Questo è il gruppo più forte che abbia mai visto fino ad oggi in termini di ambizione, innovazione e potenziale di scala. È incredibile per vedere i vincitori e i candidati migliorare anno dopo anno mentre l’ecosistema tecnologico del Regno Unito continua a maturare”.

Andres Pieczanski, Managing Partner di IA Global Capital e Future Fifty 11.0 Judge, ha dichiarato: “In un momento di crescente incertezza nell’ambiente economico, iniziative come Future Fifty di Tech Nation forniscono un catalizzatore fondamentale nel supportare la prossima generazione di imprenditori britannici. Il livello di innovazione, crescita e ambizione mostrati da queste aziende dovrebbe essere fonte di ispirazione per tutti noi”.

Ben Johnson, Partner (e membro fondatore del team) di Vitruvian Partners e Future Fifty 11.0 Judge, ha dichiarato: “È un vero privilegio aver partecipato alla giuria del panel di Future Fifty di quest’anno. Nel corso degli anni ho valutato il programma, ho visto un costante aumento della quantità e della qualità dei partecipanti, che parla della crescita e della salute dell’ecosistema tecnologico del Regno Unito. Sono rimasto estremamente colpito dallo standard delle richieste di quest’anno e dalla diversità delle aziende, che rappresentano un’ampia gamma di settori in tutto il paese. Le aziende che sono entrate in Future Fifty 11.0 hanno il potenziale per diventare futuri leader di mercato, con l’ambizione e il potenziale per crescere rapidamente con il supporto di Tech Nation”.

Lorna Tilbian, amministratore delegato di Dowgate Capital e Future Fifty 11.0 Judge, ha dichiarato: “Ogni anno, il calibro delle aziende che si candidano al Future Fifty diventa esponenzialmente più impressionante. Con così tanti fondatori di talento, che stanno costruendo prodotti e aziende incredibili, passando attraverso un processo di valutazione approfondito, i vincitori possono essere davvero orgogliosi di entrare nel miglior programma di accelerazione del Regno Unito per le aziende tecnologiche nell’ultima fase. Sono entusiasta di supportare il gruppo nel suo viaggio nel futuro dei cinquant’anni insieme al team di Tech Nation in modo che possano diventare futuri leader di mercato. Facendo parte di un così prezioso ecosistema e rete di supporto, la coorte Future Fifty 11.0 ha ora l’opportunità di accelerare rapidamente”.

Linda Main, partner di KPMG e Future Fifty 11.0 Judge, ha dichiarato: “Sono stato un giudice del programma Future Fifty da quando è stato creato e sono rimasto costantemente colpito dalla vasta gamma di aziende tecnologiche del Regno Unito che hanno beneficiato del programma nel corso degli anni”.

Tom Wilson, Partner di Seedcamp e Future Fifty 11.0 Judge, ha dichiarato: “La qualità dei candidati su tutta la linea è stata davvero alta e sottolinea ulteriormente la forza delle aziende tecnologiche all’avanguardia del Regno Unito. Non ho dubbi che le aziende selezionate trarranno il massimo dal programma Future Fifty e da tutto ciò che ha da offrire”.

James Meekings, co-fondatore e amministratore delegato del Regno Unito di Funding Circle e Future Fifty 11.0 Judge, ha dichiarato: “Congratulazioni alle ultime aziende Future Fifty! È stato un privilegio lavorare con Tech Nation per supportare le aziende tecnologiche britanniche in fase avanzata. Il gruppo Future Fifty 11.0 mostra ancora una volta quanto sia vivace e veramente dirompente il settore tecnologico del Regno Unito. Tech Nation è stata fenomenale nel guidare la crescita dei fondatori, dei team e delle aziende più ambiziosi del Regno Unito poiché il Regno Unito continua a essere un leader tecnologico globale”.

Niamh Gavin, fondatore e investitore e giudice di Future Fifty 11.0, ha dichiarato: “È sempre bello vedere le aziende che ho incontrato sulla scena dei tovaglioli diventare nomi familiari. Un tale risultato è tanto più impressionante quando lo fanno nonostante i recenti venti contrari globali. Il mix di masterclass C-Suite, supporto tra pari e presentazioni del governo di Future Fifty facilita la crescita sostenibile, che è essenziale per l’ecosistema del Regno Unito”.

Rabin Yaghoubi, Chief Corporate Development Officer di Aleph Group e Future Fifty 11.0 Judge, ha dichiarato: “Mi è piaciuto molto giudicare l’impressionante raccolto di aziende di quest’anno, tutte dimostrando resilienza, ingegnosità e crescita sostenuta in tempi incerti e turbolenti. Attraverso Future Fifty, i leader della scala in più rapida crescita del Regno Unito ricevono riconoscimento, accesso e supporto senza rivali in una fase critica di quello che spesso è un viaggio solitario. Il programma rappresenta anche un ottimo esempio di come le iniziative finanziate dal governo possono avere un impatto e proteggere il nostro ecosistema digitale”.

Immagine in alto: squadra di Speechmatics

Leave a Comment