Utilizzo della tecnologia a raggi X 3D per rilevare il traffico illegale di animali selvatici

Frontiere nella scienza della conservazione (2022). DOI: 10.3389/fcosc.2022.757950″ width=”800″ height=”438″/>

Esempio di segmentazione utilizzando immagini TC scansionate di animali selvatici per lo sviluppo di algoritmi per produrre immagini in scala di grigi. Le immagini 3D a colori vengono utilizzate solo per la visualizzazione; Le segmentazioni dell’immagine vengono calcolate direttamente dai valori di radiodensità in scala di grigi ricostruiti. (A) drago d’acqua australiano (Intellagama lesueurii) sotto la padella di metallo, (B) pesce barramundi (Lates calcarifer) in uno scenario di borsa di prova con macchinina in metallo, calze e bottiglia d’acqua, (C) pappagallo lorichetto arcobaleno (Trichoglossus moluccanus) su dopo in una bottiglia d’acqua da tre litri. Credito: Frontiere nella scienza della conservazione (2022). DOI: 10.3389/fcosc.2022.757950

Un documento intitolato “Detection of Illegal Wildlife Trafficking Using Real-Time Tomography 3D X-ray Imaging and Automated Algoritms” e pubblicato in Frontiere nella scienza della conservazioneè il primo a documentare l’uso della tecnologia di scansione TC a raggi X 3D per la conservazione della fauna selvatica nella letteratura scientifica.

Questa ricerca è il risultato di agenzie di intelligence e di conservazione; Il Department of Agriculture, Fisheries and Forestry (DAFF), il Department of Climate Change, Energy, Environment and Water (DCCEEW), Rapiscan Systems e Taronga Conservation Society Australia stanno unendo le forze per combattere il contrabbando illegale di fauna selvatica attraverso la posta e i sentieri. bagaglio.

Il vice segretario del gruppo DAFF Biosecurity and Compliance Chris Locke e il vice segretario ad interim per la conformità ambientale della DCCEEW Sam Hush hanno affermato che il documento pubblicato sul Frontiers in Conservation Science Human-Wildlife Interactions Journal ha fornito i risultati riportati per tre classi di animali selvatici. ad esempio, lucertole, uccelli e pesci) all’interno di immagini di scansione a raggi X di sicurezza a raggi X 3D.

“Il traffico illegale di fauna selvatica rappresenta un rischio significativo per la biosicurezza dell’Australia in quanto può introdurre parassiti e malattie che possono influenzare l’ambiente e la salute umana e animale”, ha affermato il dott. Locke.

“Questo documento dimostra il potenziale illimitato che l’algoritmo a raggi X 3D ha per aiutare a fermare il traffico di animali selvatici esotici, proteggendo le industrie agricole australiane e l’ambiente naturale unico da parassiti e malattie esotiche.

“Questa tecnologia innovativa è una preziosa piattaforma complementare ai nostri strumenti di biosicurezza e rilevamento della fauna selvatica esistenti ai confini internazionali australiani, con potenziali applicazioni in tutto il mondo in futuro”.

Il signor Hush ha affermato che il traffico di animali selvatici è anche dannoso per la biodiversità australiana.

“Prelevare animali in natura pone rischi per la conservazione delle specie, delle popolazioni locali, degli habitat e degli ecosistemi, e fermare il traffico di animali selvatici in Australia protegge il nostro ambiente naturale unico da parassiti e malattie esotiche”, ha affermato Hush.

“È anche estremamente crudele. Gli animali di contrabbando spesso soffrono di stress, disidratazione o fame e molti muoiono durante il trasporto.

“Abbiamo lavorato con DAFF per testare e convalidare algoritmi di raggi X e fauna selvatica 3D, che si sono dimostrati molto efficaci e possono aiutare a portare a una serie di importanti scoperte”.


L’influenza degli Stati Uniti sul commercio illegale di animali domestici in Australia


Maggiori informazioni:
Vanessa Pirotta et al, Detecting Illegal Wildlife Trafficking Through Real-Time 3D X-ray Imaging Tomography and Automated Algorithms, Frontiere nella scienza della conservazione (2022). DOI: 10.3389/fcosc.2022.757950

Fornito dal Dipartimento australiano dell’agricoltura, della pesca e della silvicoltura

citazione: Utilizzo della tecnologia a raggi X 3D per rilevare il traffico illegale di fauna selvatica (2022, 23 settembre) Estratto il 23 settembre 2022 da https://phys.org/news/2022-09-3d-x-ray-technology-illegal-wildlife . html

Questo documento è soggetto a copyright. Salvo qualsiasi accordo equo per scopi di studio o ricerca privata, nessuna parte può essere riprodotta senza autorizzazione scritta. Il contenuto è fornito a solo scopo informativo.

Leave a Comment