Volkswagen: il modo innovativo di viaggiare: lo studio di design GEN.TRAVEL fa il suo debutto mondiale

Il Gruppo Volkswagen presenterà il veicolo per la ricerca sulla guida autonoma a Chantilly Arts & Elegance

A Chantilly Arts & Elegance vicino a Parigi, il 24 settembre il Gruppo Volkswagen presenterà uno studio di design innovativo che ridefinirà la mobilità a lunga distanza del futuro. L’Innovation Experience Vehicle (IEV) completamente elettrico è un vero e proprio prototipo che guida autonomamente (Livello 5) e offre una visione realistica della mobilità del prossimo decennio. Il concetto di interni modulari dell’auto la rende un’alternativa Mobility-as-a-Service flessibile e sostenibile ai voli a corto raggio. Come strumento di ricerca, lo scopo di Gen.Travel è quello di testare nuovi concetti e funzionalità per la risposta del cliente. Sulla base dei risultati dello studio, le singole caratteristiche possono essere successivamente trasferite su veicoli di serie.

Con GEN.TRAVEL, il Gruppo Volkswagen ha sviluppato uno studio iconico e ricco di innovazioni che costituisce una categoria di veicoli completamente nuova nel portafoglio premium tra berlina e MPV (Multi Purpose Vehicle). “Con la sua nuova strategia AUTO, Volkswagen definisce la mobilità per le generazioni a venire: sostenibile e digitale”, afferma il dott. Nikolai Ardey, Responsabile dell’Innovazione del Gruppo Volkswagen. “Nel dipartimento di ricerca sull’innovazione a livello di gruppo di Volkswagen, stiamo portando avanti ulteriormente questa idea, mostrando come i nostri clienti potranno vivere l’esperienza della mobilità in futuro, ad esempio come servizio. Con GEN.TRAVEL possiamo sperimentare già oggi ciò che sarà possibile nel prossimo futuro con una tecnologia innovativa. Il viaggio porta a porta a un nuovo livello. Senza emissioni e senza stress”.

GEN.TRAVEL guida autonomamente e trasforma il guidatore in un passeggero rilassato che ha tempo per altre cose: Lavoro. Rilassamento. Divertimento. Famiglia. Klaus Zyciora, Head of Design del Gruppo Volkswagen, spiega: “GEN.TRAVEL ci offre uno spaccato del viaggio del futuro. Ci mostra come sarà la guida autonoma in futuro. GEN.TRAVEL incarna il design visionario di oltre il domani per la mobilità di domani. Lo stampaggio efficiente caratterizza il design estremamente unico. Così, in un’epoca di perfezione tecnica e possibilità virtualmente illimitate, “la forma segue la funzione” diventa “la forma segue la libertà”. L’auto non sarà solo migliore, ma anche più eccitante che mai”.

GEN.TRAVEL ha un concetto di interni unico e modulare che può essere personalizzato per ogni viaggio e prenotato come offerta Mobility-as-a-Service. A seconda della configurazione, nel concept car possono essere trasportate fino a quattro persone. Per i viaggi di lavoro, la struttura congressuale con quattro comodi posti a sedere e un grande tavolo al centro degli interni offre un ambiente rilassante. L’illuminazione dinamica crea un ambiente di lavoro piacevole ed evita il rischio di cinetosi. Una configurazione in configurazione notte permette di trasformare i due sedili in due letti ribaltabili in posizione completamente piana.

Un innovativo sistema di ritenuta del passeggero garantisce la massima sicurezza anche in posizione reclinata. Il sistema di illuminazione GEN.TRAVEL influisce sulla produzione di melatonina per aiutare i passeggeri ad addormentarsi e svegliarsi naturalmente. Per i viaggi in famiglia, il sedile anteriore GEN.TRAVEL può essere configurato per intrattenere i bambini utilizzando la realtà aumentata (AR). L’interno è leggero, con un design naturale. Tutti gli elementi HMI (Human Machine Interface) sono realizzati utilizzando materiali sostenibili, combinati con materiali riciclati o naturali.

L’esterno futuristico di GEN.TRAVEL è diviso in due parti: La cabina trasparente in vetro è perfettamente integrata nella parte inferiore, che contiene tutte le caratteristiche tecniche. Il davanzale della finestra è all’altezza della cintura, il che lo rende troppo basso per massimizzare la vista esterna. Allo stesso tempo, quando i passeggeri sono sdraiati nell’auto, non subiscono alcun impatto esterno. Le porte a battente GEN.TRAVEL facilitano l’ingresso e l’uscita migliori.

Per il massimo comfort, GEN.TRAVEL ha la sospensione attiva eABC (Electric Active Body Control) che calcola i movimenti verticali e laterali come accelerazione, frenata o svolta in anticipo e ottimizza di conseguenza lo stile di guida e la traiettoria. L’intelligenza artificiale (AI) e le flotte – guida completamente autonoma nei convogli – vengono utilizzate per aumentare ulteriormente la portata per i viaggi a lunga distanza.

FONTE: Volkswagen

Leave a Comment